E’ possibile ottenere le etichette dei prodotti alimentari con pochi passaggi e ad un costo molto basso? Si, scopri come.

Etichettatura e Normativa Alimentare

Devo dire che quando si predispone l’ etichetta è molto facile commettere degli errori. Alcune tipologie di prodotti da forno, ad esempio, sono costituiti da più componenti (farcitura, pasta, ricopertura); ogni componente può avere anche una decina di ingredienti, alcuni dei quali sono semilavorati di altre aziende, a loro volta costituiti da più ingredienti.

Si rischia, quindi, di incorrere in sanzioni amministrative rilevanti, come stabilito dal Decreto Legislativo N° 231, del 15 dicembre 2017. NE HO PARLATO IN QUESTO ARTICOLO; tuttavia, non ci sono problemi perchè anche tu puoi ottenere le etichette dei prodotti alimentari a norma di legge.

Vediamo ora quali sono le attività da svolgere per implementare correttamente l’ etichetta di un prodotto alimentare preconfezionato.

CALCOLO DEI VALORI NUTRIZIONALI

L’ ostacolo più difficile da superare è l’ obbligo di dichiarare i valori nutrizionali medi riferiti a 100 grammi di prodotto finito perchè i costi delle analisi di laboratorio sono piuttosto elevati: l’analisi dei parametri previsti dalla normativa costa tra i 100 e i 150 euro per ogni campione.

Fortunatamente, il Regolamento UE 1169/2011 prevede che i valori nutrizionali si possano calcolare e detta le norme su come farlo (Articoli 30, 31, 32, 33, 34, 35); inoltre, in rete è possibile acquistare dei software che restituiscono la tabella dei valori nutrizionali e, in molti casi, tutta l’ etichetta.

Anche noi abbiamo creato un programma per il calcolo dei valori nutrizionali che è stato ampiamente testato per confronto con i valori nutrizionali determinati in laboratorio e che è possibile acquistare.

PER INFO PIU’ DETTAGLIATE, LEGGI L’ ARTICOLO

INFORMAZIONI PREVISTE DALLA NORMATIVA TRASVERSALE

In etichetta bisogna aggiungere le informazioni richieste dalla normativa trasversale (vedi il già citato Regolamento UE 1169/2011). Esse sono:

  • la denominazione del prodotto;
  • l’ elenco degli ingredienti in ordine decrescente con l’ evidenziazione degli ingredienti allergeni e quando prevista, l’ indicazione delle quantità;
  • il peso netto;
  • il titolo alcolico volumetrico, se il prodotto ha una % di alcol superiore  ad 1,2;
  • il lotto di produzione;
  • il T.M.C. (termine minimo di conservazione) o la data di scadenza per prodotti altamente deperibili;
  • le modalità di conservazione (sia con confezione ancora chiusa, sia dopo che essa è stata aperta);
  • i dati del produttore;

In QUESTO ARTICOLO parlo in maniera approfondita delle informazioni da inserire in etichetta.

INFORMAZIONI PREVISTE DALLA NORMATIVA DI SETTORE

Oltre alle informazioni obbligatorie stabilite dal regolamento UE 1169/2011, bisogna aggiungere le eventuali informazioni previste dalla normativa di settore, ad esempio:

  • la % di cacao sulle confezioni di barrette di cioccolato;
  • la quantità di frutta utilizzata per ogni kg di prodotto finito sulle confezioni di confettura;
  • l’ assenza di uvetta e/o scorze di agrumi candite nel panettone, se non presenti in ricetta;
  • ecc.

APPRONTAMENTO DELLA SCHEDA ETICHETTA

Una volta acquisite le informazioni sopra descritte, le inseriamo in una scheda che  il cliente deve inoltrare allo stampatore delle etichette. Di seguito ne riportiamo un esempio (per la privacy abbiamo omesso tutti i dati che riguardano il cliente):

panettone frutti di bosco

La scheda, su richiesta del cliente, può essere timbrata e firmata a garanzia della correttezza dei dati in esso riportati.

Molti dei Nostri clienti preferiscono acquistare il programma per il calcolo dei valori nutrizionali da inserire nell’ etichetta perchè sono sicuri di non commettere errori; altri, invece, preferiscono che realizziamo Noi l’ etichetta completa come sopra descritto.

QUANTO COSTA LA SCHEDA ETICHETTA? COSA DEVI FARE PER OTTENERLA?

La scheda costa solo 20 EURO; considera che l’ analisi di laboratorio dei soli valori nutrizionali (senza l’ approntamento dell’ intera etichetta) costa almeno 100 euro, quindi, il risparmio è veramente notevole. 

Per ottenerla, segui quanto descritto nella pagina ASSISTENZA ONLINE

2 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!